Primati storici
I più familiari …da 12 generazioni!

Metà dei circa 200 locali storici d’Italia è guidata dalla stessa famiglia da due o più generazioni: un numero eccezionale, considerata la velocità di cambiamento dei nostri giorni. Qui di seguito, sono riunite le stirpi più longeve, al timone da dodici e fino a cinque generazioni, in un itinerario ideale che percorre tutta la Penisola e che è tutto da scoprire. Il grande primato è della famiglia Allegrina-Fontana, dal 1702 -e quindi da almeno 12 generazioni!- proprietaria del Ristorante Corona di San Sebastiano Curone (Alessandria). Con la vetta di 10 generazioni, segue la famiglia Kühebacher dell’Hotel Cavallino Bianco di San Candido – Innichen (Bolzano). Con 7 generazioni sono la Grapperia Nardini sul celebre Ponte di Bassano del Grappa (Vicenza), che ha al timone la famiglia Nardini; la Confetteria Romanengo di Genova, famiglia Romanengo; il Ristorante Erasmo di Ponte a Moriano (Lucca), della famiglia Marcucci, e il Caffe dell’Ussero di Pisa, della famiglia Agostini Venerosi della Seta. Vantano ben 6 generazioni: l’Hotel Alla Posta, di Caprile-Alleghe, della famiglia Pra; l’Antica Trattoria Suban di Trieste, famiglia Suban; il Ristorante Al Vedel di Colorno (Parma), famiglia Bergonzi; le Pasticcerie Rossignotti di Sestri Levante (Genova) della famiglia Rossignotti, il Royal Victoria Hotel di Pisa della Famiglia Piegaja, e la Pasticceria Pansa di Amalfi (Salerno) della famiglia Pansa. Infine, 5 generazioni, come l’Hotel De La Poste di Cortina d’Ampezzo (Belluno), famiglia Manaigo; il Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio (Como), della famiglia Bucher; il Ristorante Birraria Ottone di Bassano del Grappa (Vicenza), famiglia Wipflinger; il Caffe Grande Italia di Sirmione (Brescia), famiglia Pagiaro; la Pasticceria Vigoni di Pavia, famiglia Vigoni-Magenes; la Trattoria detta del Bruxaboschi di Genova, famiglia Sciaccaluga; le Pasticcerie Paolo Atti & figli di Bologna, della famiglia Atti; il Royal Hotel di Sanremo (Imperia), famiglia Bertolini-Varese; il Grand Hotel Vittoria di Pesaro, della famiglia Marcucci Pinoli; la Pasticceria Sandri di Perugia, famiglia Schucani; l’Hotel Palazzo Seneca e il Granaro del Monte Grotta Azzurra di Norcia (Perugia), della famiglia Bianconi; a Roma, il Ristorante Checchino dal 1887, della famiglia Mariani, e il Ristorante Massimo d’Azeglio, famiglia Bettoja; a Palermo, la Casa del Brodo “dal dottore”, famiglie Catanese- Romeres.